Nel 2011 in casa Google è nato un nuovo progetto, che va ad aggiungersi ai già numerosi prodotti di questa azienda leader in Internet. Si tratta del progetto “Google Art“, che mette a disposizione di tutti i navigatori del web le maggiori opere artistiche di molti musei sparsi nel mondo.

E’ sicuramente un progetto faraonico con numeri da capogiro: 40 paesi, 150 musei, 70 gigapixels, più 30.000 immagini di opere in alta risoluzione, non solo di dipinti, sculture e oggetti museali, ma anche di graffiti di strada brasiliani, arti decorative islamiche, antiche opere rupestri africane.

Per l’Italia abbiamo questi due maggiori musei:

  • gli Uffizi, a Firenze
  • i Musei Capitolini, a Roma

Comodamente da casa potrai dare un’occhiata ai dipinti presenti in questi musei e non solo! Infatti questo progetto ha come obiettivo quello di raccogliere in un unico luogo virtuale migliaia di opere d’arte provenienti dai musei e dalle gallerie di tutto il mondo, sparsi in 40 Paesi.
Ma come funziona? L’unica cosa da fare è cercare il nostro museo o il nostro artista o l’opera che ci interessa e ammirarla direttamente dalla nostra poltrona. In più, se vogliamo immergerci nell’atmosfera del museo, possiamo attivare lo “Street view” a cui siamo già abituati sulle mappe di Google. In pratica potremo “passeggiare” virtualmente nelle sale dei musei e soffermarci davanti al nostro quadro preferito. Inoltre grazie a Google+ potremo inserire le tele che più amiamo in una nostra galleria privata dove potremo catalogarle commentare i quadri e condividerli con i nostri amici.

Che dire, grazie Google!

Glossary:
Condividere = to share
Immergersi = to dive
Poltrona = armchair
Raccogliere = to collect
Soffermarsi = to stop, to linger
Alta risoluzione = high definition
Aggiungersi = to be added, to join

Google Art Project in Italy
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Pinterest