Spesso gli studenti mi chiedono: quando si usano “migliore” e “peggiore” e quando, invece, “meglio” e “peggio”? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

– Migliore e Peggiore sono AGGETTIVI. Sono il comparativo degli aggettivi “buono” e “cattivo”: più buono->migliore; più cattivo->peggiore.
Come tutti gli aggettivi, possono precedere o seguire un sostantivo (in grammatica questa si chiama “funzione attributiva”)…:
a. La mia migliore amica si chiama Sandra. (superlativo relativo)
b. Non potevi avere un’idea peggiore di questa! (comparativo di maggioranza)
…o si possono usare da soli dopo il verbo “essere” (“funzione predicativa”):
a. I suoi voti sono peggiori dei miei. (comparativo di maggioranza)
b. Il ragù di mia madre è il migliore del mondo! (superlativo relativo)

– Meglio e Peggio, invece, sono AVVERBI. Sono il comparativo degli avverbi “bene” e “male”: più bene->meglio; più male->peggio.
Letteralmente significano: “in modo migliore”e “in modo peggiore”.
Esempi:
a. Mio fratello cucina meglio di me!
b. Guida meglio, per favore! Ho mal di stomaco!

MIGLIORE vs. MEGLIO / PEGGIORE vs. PEGGIO
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Pinterest